Cito questa frase del fisico teorico e matematico Henri Poincaré in maniera del tutto arbitraria. Me ne servo per spiegare quel che intendo quando scelgo la "geometria" per certi miei lavori. Trovo molto comodi e facili da realizzare il decoro geometrico, la simmetria, le linee pure e, siccome mi piace complicarmi la vita e non mi sono mai convinto che il "less is more" di Ludwig Mies van der Rohe sia la sola ricetta della modernità, la mia geometria prova ad arricchirsi anche di altri contenuti, primo fra tutti quello poetico/evocativo del racconto o della citazione.
Scatola 14 praline soufflé La Molina, 2021
Scatola 14 praline croccanti La Molina, 2021
Stampa scatola legno per La Molina Kuwait City.
NEW WAVE, tappeto per Parentesi Quadra, 2004.
PAVING, tappeto per Parentesi Quadra, 2005. (foto Simone Parri)
MEZZELUNE, tappeto per Parentesi Quadra, 2005. (foto Simone Parri)
VICTOR, un omaggio a Vasarely, tappeto per Parentesi Quadra, 2006. (foto Simone Parri)
BLOW, tappeto per Parentesi Quadra, 2006. (foto Simone Parri)
GEO/METRICO, tappeti in cuoio rigenerato per antoniolupi, 2008.
GEO/METRICO, Cersaie 2008.
MOSAICO, decoro per box doccia, antoniolupi 2008. (foto Walter Monti)
MOSAICO DOPPIO, decoro per box doccia, antoniolupi 2008. (foto Walter Monti)
GRID, tappeto stampato su cuoio rigenerato per antoniolupi, 2010.
Una citazione a modo mio di Sol LeWitt.
GRID BAG, borsa porta biancheria in cuoio rigenerato con stampa su un lato, per antoniolupi, 2010. (foto Walter Monti)
Tappeti GRID a ISH, 2011. (foto Walter Monti)
ARIGHE, serie di tappeti accostabili tra loro, stampa su cuoio rigenerato per antoniolupi 2010. (foto Walter Monti)
Le righe cambiano diventando percorsi.
TARTAN, decoro sabbiato per box doccia ON-OFF di antoniolupi, 2010. Quando l'anta con righe verticali scorre e si sovrappone all'anta fissa a righe orizzontali, si formano dei riquadri a formare appunto un disegno tartan. (foto Walter Monti)
FACES, decoro stampato per box doccia antoniolupi, 2010. (foto Walter Monti)
Volti che diventano segni.
Scatola da 40 praline La Molina. (foto Simone Parri)
Tavoletta 40g caffè e mandorle La Molina
Il segno X a indicare la moltiplicazione dei gusti e dei profumi. (foto Simone Parri)
Tavolette cioccolato da 40g gusti assortiti per La Molina, 2008. (foto Simone Parri)
Nel 2014 le tavolette da 40g cambiano aspetto, pur conservando lo stesso segno x che sta per moltiplicatore del gusto. Le quattro lingue sui quattro lati consentono ai negozi dei vari paesi di esporle nella propria lingua. (foto Simone Parri)
Stesso concetto per le scatole dei biscotti, 2014. La confezione poi, nasce dal ricordo di una vecchia scatola di cartone dove mia nonna teneva le fotografie: una cordicella rossa che serviva per tenerla legata, l'aveva deformata su tutti e quattro i lati...
Immagine coordinata anche per le praline LOVE, 2014.
newsletter per lavabo INTROVERSO di Paolo Ulian, produzione antoniolupi.
Etichetta vino INTROVERSO dedicata al lavabo di Paolo Ulian.
Etichetta e contro-etichetta citano nella grafica la lavorazione del lavabo, che cela un'altra forma all'interno: nel caso del vino, quella di un bicchiere.
Astuccio cioccolatini per Bergdorf Goodman, 2019.
Scatola praline La Molina, con il foro, da portare come un braccialetto, motivo con gli occhi e con la bocca, 2019.
Scatola fasciata, stampa rame a caldo, cremini 2020.
L'ispirazione è quella di un pavimento geometrico consumato dal tempo, dei riflessi  di un mosaico.
Scatola fasciata, stampa rame a caldo, torte La Molina, 2020.
L'etichetta adesiva è inserita in un alloggiamento e cambia di colore e di testo a seconda del tipo di torta. L'ispirazione è quella dei riflessi nell'acqua.
Scatola fasciata, stampa rame a caldo, La Molina, 2021.
Anche in questo caso l'etichetta cambia di colore e di testo a seconda del contenuto.
L'ispirazione in questo caso sono le immagini che si formano nei caleidoscopi.
Back to Top